pubblicato in data 07 Feb 2019

“Questa mattina una delegazione di Fiepet-Confesercenti ha incontrato l’assessore alle Attività produttive di Roma Capitale, Carlo Cafarotti, in merito alle problematiche che riguardano la categoria dei ristoratori romani, un tema delicato legato ai piani di massima occupabilità (Pmo). Dalla Giunta Raggi un segnale positivo alla categoria, l’assessore ha riconosciuto che dal 2011 ad oggi il contesto è profondamente cambiato e che, nel corso degli anni, la normativa tutt’ora attiva ha comportato solo degrado e nessun valore aggiunto. Apprezziamo come l’Amministrazione, frutto anche di un lavoro congiunto anche con la commissione Commercio capitolina, si sia impegnata ad occuparsi di un problema che sta causando gravi danni economici e occupazionali agli operatori. Come Fiepet-Confersercenti, pertanto, auspichiamo quindi che il Campidoglio intervenga a stretto giro per rivedere i piani di massima occupabilità e ripristinare regole certe e decoro urbano, come è giusto che meriti la Capitale d’Italia”.

E’ quanto dichiara in una nota Claudio Pica, presidente di Fiepet-Confesercenti.

(foto: Pagina FB “Andrea Coia, Consigliere Comune di Roma M5S”)