pubblicato in data 25 Ott 2018

Degrado, viabilità, insicurezza. Roma sempre più senza controllo
Claudio Pica (Fiepet Roma): «Urgente un tavolo con Governo, Regione e giunta Raggi per un programma serio nel rispetto di questa città»

Fiepet Confesercenti Roma da tempo denuncia la situazione di una città sempre più fuori controllo. È bastata una grandinata autunnale per mandare in tilt interi quartieri, strade ed esercizi pubblici allagati con danni ingenti, stazioni della metropolitana inutilizzabili, automobili in panne, cittadini e turisti in difficoltà.

Claudio Pica, Presidente Fiepet Confesercenti Roma, torna ad alzare forte la voce, anche alla luce dei recenti fatti che hanno riguardato il quartiere San Lorenzo e, solo ieri, l’incidente della scala mobile nella stazione Repubblica della metro: «Da tempo denunciamo degrado e abusivismo sulla città di Roma, la mancanza di sicurezza nei quartieri, il problema del traffico e dei rifiuti. Ancora oggi non abbiamo risposte e aumentano le difficoltà degli esercenti, che rischiano di chiudere la loro attività e mettere in crisi il lavoro di dipendenti e collaboratori. Roma non merita di essere presentata in questo modo, come più volte ribadito, non solo ai turisti, ma anche agli stessi romani che vivono e lavorano qui. In che città facciamo crescere i nostri figli?»

Molti gli incontri in passato con le varie giunte disposte a collaborare, ma la situazione non cambia: «Diventa sempre più urgente – continua Pica – un incontro tra Governo, Regione e giunta comunale, per realizzare un programma serio e definitivo, nel rispetto di questa città, oggi per niente in linea con le altre Capitali Europee. Siamo pronti a scendere nelle piazze per difendere prima di tutto il diritto di cittadini e consegnare ai nostri figli una città, più bella, più moderna, più vivibile, all’altezza del suo ruolo». .