pubblicato in data 01 Feb 2020

In Cina l’ultimo bilancio registra quasi 12 mila contagi per il coronavirus e 259 morti. Pechino ammette ritardi nella gestione dell’epidemia. L’Australia vara per 15 giorni misure per non consentire l’accesso nel Paese agli stranieri non residenti in arrivo dalla Cina. Il Vietnam sospende i voli da e per la Cina. E Apple annuncia la chiusura di tutti i suoi negozi e uffici in Cina fino al 9 febbraio. Ieri il Consiglio dei ministri ha dichiarato lo stato di emergenza per sei mesi, stanziando 5 milioni di euro. A gestire la calamità sarà un commissario straordinario, come avvenne per la Sars. È il capo della Protezione civile Borrelli: in caso di necessità, potrà requisire hotel e strutture abitative, ma intanto rassicura: la prevenzione funziona e ogni allarmismo è ingiustificato. I casi accertati in Italia restano due, una coppia di turisti cinesi in ‘condizioni discrete’ allo Spallanzani di Roma. Sono dodici i ricoverati sempre allo Spallanzani per dei test.

Ascolta il Prof. Giuseppe Ippolito, direttore scientifico INMI Spallanzani

Bollettino medico del 1 Febbraio 2020 <clicca qui>