pubblicato in data 14 Ott 2019

Mario Venuti e Seba escono con MI GIRA LA TESTA, un duetto che racconta tanto del loro percorso artistico comune.

Li accomuna infatti la terra natìa, la Sicilia, che nelle sensibilità di entrambi ha un ruolo centrale. L’amore per l’arte e per la cultura della Magna Grecia li porta ad amare la musica: entrambi musicisti, entrambi cantautori.

La loro collaborazione arriva da lontano e nel 2018 Seba ha anche prodotto l’album “Motore di vita”, che tante soddisfazioni ha dato a Venuti.

Oggi escono con MI GIRA LA TESTA, un brano dal sapore romantico nel testo, dove il richiamo all’amore e alle emozioni è reso evidente nelle strofe come nel ritornello, che resta in testa, giusto per mutuare il titolo del brano. E’ altresì un brano attuale nelle sonorità sempre afferenti alla sfera anglosassone, da cui entrambi traggono spunto per le loro composizioni.

ASCOLTA L’INTERVISTA A SEBA

 

“Si tratta di un brano pop dalle sonorità e dal profumo degli anni ’80 che affronta in chiave a tratti ironica il rincorrersi dei sentimenti, il perdono visto come momento di crescita, i bilanci del cuore – spiega Seba- L’intervento canoro di Mario è risolutivo nel testo, è il consiglio che tutti vorremmo ricevere”.

La canzone, impegnata ma anche leggera, rende merito alla vocazione caratteriale dei due artisti siciliani. Seba ha un timbro più morbido e intimistico e rende il brano delicato e confidenziale ma quando nello special entra la voce di Mario Venuti, squillante e vivace, la canzone raggiunge la completezza e cattura in tutta la sua bellezza artistica.

“Le canzoni di Seba hanno sempre grazia ed eleganza. Insieme abbiamo confezionato hit memorabili come “Caduto dalle Stelle” – racconta Mario Venuti – E qui torniamo a mettere insieme le nostre forze compositive e vocali”.

Merita attenzione anche la copertina, curata nel dettaglio. L’immagine fumettistica rende i due artisti complici oltre che colleghi, scanzonati oltre che impegnati musicalmente.

Nel videoclip, in ucita il 27 settembre, contestualmente alla canzone, la dimensione onirica rimane quella privilegiata: un lui e una lei che non si incontrano mai, nella penombra delle loro abitazioni, il consiglio di un amico al telefono da un posto solare ed elegante, un cuore foderato da un nastro di imballaggio con la scritta “fragile”.

Mi Gira la testa è un brano uscito dal cassetto comune di Seba e Mario Venuti che infatti firmano insieme musica e parole, ma in quel cassetto ci sono altre produzioni pronte a venire alla luce perchè i due cantautori hanno molto da dare e da raccontare al loro pubblico, amante della buona musica d’autore.

Seba, al secolo Sebastiano Barbagallo, nasce a Catania e da sempre coltiva la passione per la musica. La sua carriera artistica arriva da lontano ma la svolta artistica è nel 2006 quando realizza il singolo Domenica d’Estate, hit ancora oggi programmata in radio a cui segue il suo album Quadri d’Autore. La passione per la sperimentazione musicale e per le produzioni artistiche lo portano a diventare produttore di diversi progetti, in particolare lo ricordiamo come produttore artistico di Alessio Caraturo con il singolo Lontano Lontano Lontano e l’album 38° Parallelo nel 2017 e produttore dell’album “Motore di vita” di Mario Venuti nel 2018.

Mario Venuti, nasce a Siracusa e la sua carriera artistica ci racconta la realizzazione di 13 album e innumerevoli successi e collaborazioni artistiche. Attivo da oltre 30 anni, Mario Venuti ha portato al successo diverse canzoni quali Fortuna, Veramente, Crudele, Fammi il piacere e la più recente Caduti dalle stelle. Duetti importanti come Mai come ieri insieme a Carmen Consoli ci raccontano di un artista poliedrico capace di amalgamare la propria voce, singolare per timbrica e colore, insieme a quella di altri cantanti colleghi. E’ il caso anche di Mi Gira la Testa, realizzata insieme all’amico Seba.

Ascolta l’Intervista a Seba