pubblicato in data 08 Dic 2018

Vogliamo innanzitutto rassicurare i pazienti che la malattia parodontale, chiamata anche piorrea, è da anni una malattia curabile se si segue un protocollo terapeutico scientificamente provato. Al termine della fase attiva di Terapia, il paziente parodontale passa alla cosiddetta fase di Mantenimento dello stato di salute raggiunto. Questa fase, parzialmente demandata all’igienista dentale, basa su periodici richiami per le visite di controllo che possono coincidere con le sedute d’igiene orale. La frequenza dei richiami può variare, secondo la gravità della situazione parodontale, da 2-6 mesi. Studi scientifici hanno provato che questa fase di mantenimento costituisce la vera chiave per ottenere buoni e duraturi risultati terapeutici. Di conseguenza,dai nostri dentisti aderenti a dentistaforyou, tutti i pazienti parodontali sono sottoposti regolarmente ai seguenti esami: indici di placca e di sanguinamento gengivale, sondaggio gengivale (misurazione delle tasche) e radiografia endorale.