pubblicato in data 03 Dic 2020

«Dobbiamo trasformare l’emergenza in opportunità. Domani sarà il giorno 1 della Rinascita». Con queste parole Romana Liuzzo conferma la sua fede incrollabile nel potere della condivisione e delle idee. In questi mesi dominati dalla pandemia, attraversati dalla crisi economica, sanitaria e sociale, la presidente della Fondazione Guido Carli non ha mai smesso di lavorare per gettare le basi di un nuovo possibile Rinascimento.

Ora che si avvicina l’evento tanto atteso, pensato per dare un contributo all’Italia che verrà, il pensiero torna alla visione dell’economista Guido Carli, determinante per l’avvio del percorso europeo del nostro Paese. Tutto è pronto all’Auditorium Parco della Musica per la grande convention «Ri-Nascita Italia», trasmessa domani in live streaming dalle 17, su www.corriere.it, mentre cresce l’emozione per una diretta che si preannuncia densa di contenuti e con un’audience inevitabilmente amplificata dalla dimensione digitale dell’evento, che va ben oltre gli spazi della Sala Sinopoli.

Ascolta Romana Liuzzo (servizio di Angelo Polimeno Bottai)

«Serve coraggio per essere ambiziosi nel momento più buio. A questo siamo chiamati, tutti insieme. A guardare oltre, per ripensare il futuro. – spiega Liuzzo – Ho chiamato attorno ad un tavolo virtuale la mia squadra ideale, persone geniali che hanno dimostrato sul campo di essere il meglio, per elaborare un Manifesto in grado di condurre le istituzioni, il governo e la società oltre la crisi. Non saremo mai l’ennesima task force: la Fondazione Guido Carli mette al servizio della crescita le proprie risorse, le proprie competenze e il meglio dei talenti, del management e dell’imprenditoria italiana».

A fare gli onori di casa con la presidente Liuzzo, ci sarà il presidente onorario della Fondazione, Gianni Letta, chiamato a dare il via ai lavori dopo l’intervento del ministro Dario Franceschini, intervistato da Myrta Merlino, e la relazione introduttiva del presidente di Confindustria Carlo Bonomi. Faranno sentire la propria voce personalità di primo piano del sistema finanziario e produttivo: Ornella Barra (Co-chief operating officer di Walgreeens Boots Alliance), Aldo Bisio (ad Vodafone Italia), Urbano Cairo (presidente e ad Rcs MediaGroup), Brunello Cucinelli (presidente dell’omonima Spa), Giampiero Massolo (presidente Fincantieri), Carlo Messina (consigliere delegato e Ceo di Intesa Sanpaolo), Fabrizio Palermo (ad Cassa depositi e prestiti), Stefano Sala (ad Publitalia ’80), Francesco Starace (ad e dg Enel), l’economista ed ex ministro Giovanni Tria.

E come nell’edizione milanese del dibattito ‘Etica e Impresa’ fu il sindaco Giuseppe Sala a chiudere i lavori, nella Capitale sarà presente la sindaca Virginia Raggi. «Roma ha un grande spirito di comunità. Facciamo leva su di esso per risollevarci e aiutare la Ri-Nascita» – aggiunge Romana Liuzzo, che ha già gettato le basi per i prossimi appuntamenti della Fondazione. «A fine febbraio 2021 – conclude – ci sarà la Lectio Magistralis di un personaggio a sorpresa, capace di rompere gli schemi. E a maggio il Premio Guido Carli, con l’assegnazione di un riconoscimento, tra gli altri, ad uno scienziato di primo piano”.

(Corriere della Sera)