pubblicato in data 08 Mag 2021

Il Turismo della Capitale e più in generale dell’Italia è una delle tematiche al centro della questione politica.

Il Premier Mario Draghi ha invitato tutti i turisti a trascorrere nel Bel Paese il periodo estivo con, naturalmente, le dovute accortezze.

Ecco quanto riportato da Raimondo Grassi, del movimento “Roma sceglie Roma”, per quanto concerne regole, attrazioni e consigli per i turisti:

Ascolta Raimondo Grassi (dal gr nazionale del 7 Maggio 2021)

“I turisti torneranno con piacere in questa città che ha un’attrattiva unica al mondo, con un patrimonio storico, archeologico e artistico che non ha eguali. Chiaramente Roma deve prepararsi, oltre a gestire la coda di questa pandemia, anche con infrastrutture e servizi che possano essere attrattive della città. Un turista che, prendendo la metropolitana, trovasse una scala mobile non funzionante, acqua che piove dal tetto o il cancello d’ingresso chiuso perché è stata abolita una fermata, non avrebbe un’immagine lusinghiera e questo creerebbe un danno di immagine a Roma.

Bisogna dunque – ha proseguito Grassi – che la città venga vista come una struttura accogliente a 360 gradi affinché i turisti siano contenti di venire a Roma. Ci sono degli indicatori che evidenziano come molti turisti, vengano una volta sola e poi non tornino più. Dobbiamo fare in modo che, come nelle altre capitali europee, i turisti tornino nuovamente, con nuove architetture attrattive”.

Per far sì che Roma torni ad essere concepita come la Città eterna, anche con l’aiuto di albergatori, ristoratori, commercianti che operano col turismo è necessario secondo Raimondo Grassi che si ritorni sul mercato al più presto, reinventandosi ma confidando anche sull’aiuto dello Stato. È comunque fondamentale adeguarsi al periodo “post-covid” che ha sicuramente modificato il rapporto tra turisti ed esercenti. La pandemia, di fatto, ha messo in luce delle carenze che debbono essere colmate