pubblicato in data 16 Nov 2021

La notizia della presenza di papa Francesco a Firenze, il 27 febbraio prossimo, in occasione dell’incontro “Mediterraneo terra di pace”, promosso dalla Conferenza Episcopale Italiana, “è un grande passo avanti verso il cammino iniziato dal sindaco santo, e fondatore delle Acli fiorentine, Giorgio La Pira, quando nel 1958 ideò i Colloqui Mediterranei”. E’ il commento delle Acli, che aggiungono: “Il Mar Mediterraneo deve tornare ad essere, come sognava La Pira, lago di pace: un luogo di incontro fra popoli, segno di fraternità e uguaglianza e non più sinonimo di soprusi e tragedie”.