pubblicato in data 02 Lug 2021

Domenico Scialla presenta “Camminando verso l’oceano”, un emozionante romanzo che si muove abilmente sul sottile confine tra realtà e illusione, e in cui si chiede al lettore di partecipare ai suoi misteri e di trovare la propria verità. L’autore ci accompagna nelle vite di due straordinari personaggi impegnati in una “particolare” avventura on the road, e ci racconta una storia enigmatica che parla di predestinazione e di reincarnazione, di mondi possibili e di visioni di un lontano passato.

Ascolta Domenico Scialla

Camminando verso l’oceano di Domenico Scialla è un romanzo visionario e introspettivo in cui si racconta di un cammino, fisico e mentale: quello del tormentato Richardo e dell’enigmatica Stefania verso l’oceano Atlantico, passando per Santiago di Compostela. In quest’avventura on the road incontriamo due persone che vogliono sentirsi libere dalle catene di una vita spesso priva di significato: Rich fa un lavoro che odia e la sua quotidianità non soddisfa più il suo bisogno di vivere a fondo l’esistenza, mentre Stefania è la più saggia dei due, è quella che ha già percorso un pezzettino in più di cammino spirituale, e diventa quindi una guida per il suo amico – «Abbandonati alla vita, Rich». Ciò che più colpisce della loro amicizia è la profondità delle loro conversazioni: Rich e Stefania si interrogano sul significato dell’esistenza e sul senso della spiritualità – «Credo ci sia bisogno di una nuova spiritualità, anzi di una spiritualità rinnovata», dice la ragazza, e col trascorrere del tempo i due giovani sperimentano una comunione metafisica con tutto ciò che hanno intorno, che esula dall’appartenenza a una religione in particolare. Nell’incontro con persone di ogni razza e cultura che trasmettono le loro testimonianze di vita, e nel rapportarsi con la spontaneità della natura e delle sue creature, Rich e Stefania compiono un percorso che li porta ad essere sempre più vicini e sempre più consapevoli che ci sia molto di più nell’esistenza di quello che possono vedere, sentire e toccare. Domenico Scialla ci presenta due protagonisti intensi e vibranti che hanno deciso di ascoltare la voce della loro anima; ci conduce inoltre nelle vite di tanti personaggi secondari, nelle loro gioie e nei loro dolori, e nelle motivazioni che li hanno spinti a intraprendere questo faticoso cammino. Motivi tra i più disparati, che fanno intravedere una luce che è difficile scorgere in chi si incontra nella vita “vera”, dove c’è poco spazio e tempo per sognare e meditare. I due protagonisti invece esigono questo spazio e questo tempo, e nel corso degli anni ritornano più volte a fare il cammino di Finisterre, che in ogni occasione sarà un po’ più lungo del precedente. Ma è davvero ciò che accade? L’autore ci confonde e ci sfida a comprendere la sua opera: Rich e Stefania sono reali o sono solo fantasie? Rich ha allucinazioni stranianti e déjà-vu che complicano il suo viaggio, o forse lo arricchiscono: e se fosse un ripetersi di esperienze già vissute? E se lui e Stefania fossero anime destinate a incontrarsi ancora e ancora?

Il romanzo è disponibile anche in audiolibro, prodotto da Il Narratore Audiolibri, ed è inoltre stato tradotto in inglese, spagnolo, francese e russo.

(a cura di Francesco Vitale)

Titolo: Camminando verso l’oceano

Autore: Domenico Scialla

Genere: Narrativa contemporanea

Casa Editrice: Self-publishing

Pagine: 176

Prezzo: 8,49€

Codice ISBN: 978-88-358-85-153