pubblicato in data 26 Ott 2022

A Rovigo una docente di un istituto superiore è stata colpita da alcuni pallini in gomma, esplosi dagli studenti con una pistola ad aria compressa, mentre stava facendo lezione. L’episodio si è verificato in una prima classe dell’istituto “Viola Marchesini” ed è stato ripreso da un alunno, che ha poi diffuso il filmato sui social. La professoressa sarebbe stata colpita due volte, prima alla testa e poi a un occhio. La dirigente dell’istituto, oltre ai provvedimenti disciplinari verso i ragazzi, ha avvertito la polizia e convocato i genitori: “Atto grave e premeditato”.

Il commento di Giulio Bacosi, Avvocato dello Stato, Presidente di Democrazia nelle Regole
(dal gr nazionale del 26 ottobre – ore 11)
Il Commento di Marcello Pacifico, Presidente Anief
(dal gr nazionale del 26 ottobre – ore 12)

(realizzazione a cura di Francesco Vitale)